5 motivi per guardare la Fiction di Rai 1 Blanca

Ciao a tutti,

anch’io mi sono appassionata alla Fiction di Rai 1 Blanca e come altri 5 milioni e rotti di telespettatori ho guardato con grande pathos la conclusione della serie il 21 dicembre scorso.

Blanca è liberamente tratta da un romanzo di Patrizia Rinaldi, un’autrice che non ho mai letto, ma che ho aggiunto alla lista delle letture per il 2022.

La serie è di genere poliziesco-investigativo con una spruzzata di romanticismo. La trama si sviluppa in 6 episodi di 100 minuti ciascuno; in ogni puntata viene risolto un caso d’omicidio.

Protagonista della Fiction è Blanca Ferrando (interpretata da Maria Chiara Giannetta), giovane donna non vedente, che si accinge a svolgere uno stage presso la polizia di Genova, dove viene accolta dal commissario e dai colleghi con grande scetticismo.

Blanca, proprio a causa della sua disabilità, ha invece sviluppato delle capacità di analisi di suoni e rumori che sfuggono invece alla maggior parte delle persone ed é in grado quindi di aiutare la polizia nelle sue indagini in modo innovativo e risolutivo. Blanca ha un buon fiuto investigativo.

Al commissariato stringe un rapporto controverso con l’ispettore Liguori: apprezzamento professionale e interesse amoroso si mescoleranno con una certa diffidenza e intolleranza ai legami da parte del bel ispettore, interpretato da Giuseppe Zeno.

Blanca si legherà allora sentimentalmente a Nanni (Pierpaolo Spollon), personaggio misterioso, ambiguo e oscuro, che sin dalle prime battute ha mostrato un certo interesse per lei.

Blanca è una donna positiva, il suo passato ha forgiato una personalità forte, coraggiosa, un grande senso della giustizia e una forte empatia verso le vittime.

Dei flashback mostrano dei dettagli del suo passato, del rapporto con la sorella maggiore Bea, delle circostanze in cui ha perso la vista e la sorella è rimasta vittima di un’assassinio.

L’ultimo episodio svelerà tutti i misteri, ne sono contenta perché sempre più spesso guardo serie televisive che finiscono lasciando troppi punti in sospeso e da telespettatrice non mi piace affatto.

Perché vi consiglio di guardare questa Fiction?

  1. La trama è avvincente.
  2. Scorci di paesaggio suggestivi e spettacolari (Liguria, città di Genova, Camogli).
  3. Colonna sonora composta dai Calibro 35 strepitosa, ascoltate in particolare (Ready Steady, Cool Funk, Tema Blanca, I see Through you).
  4. Espediente della stanza nera per mostrare le sensazioni provate dalla protagonista. Sullo schermo appare dapprima uno spazio buio nero, che si popola di oggetti , forme, colori e persone, così come li immagina Blanca.
  5. Attori davvero convincenti, in particolare la protagonista Maria Chiara Giannetta e Pierpaolo Spollon.

E a voi è piaciuta?

Un abbraccio 3lena