“La mia fantastica vacanza in Spagna” di Karen Swan

Ciao a tutti,

ieri sera ho terminato di leggere il nuovo romanzo di Karen Swan: “La mia fantastica vacanza in Spagna”.

Come per altri romanzi di questa autrice, vi è un intreccio tra una trama ambientata nel passato e la storia al giorno d’oggi. Un alternarsi fra passato e presente che ogni tanto risulta faticoso da seguire.

Charlotte, protagonista del romanzo, è ricca, ben educata e svolge la professione di coach finanziario. Si occupa di aiutare le persone molto ricche a gestire l’aspetto emotivo della loro ricchezza. Sebben sia un’attenta osservatrice, una profonda conoscitrice dell’animo umano, sensibile e intuitiva verso gli altri, è chiusa, schiva e impenetrabile. Non lascia trapelare facilmente quali siano i suoi sentimenti; all’apparenza fredda e distante, cela la propria tristezza e il suo doloroso passato.

A lei viene affidato il compito di contattare e conquistare la fiducia di una giovane donna, alla quale un importante e anziano cliente della banca, Carlos Mendoza, vuole donare tutto il suo patrimonio.

Tutto parrebbe far credere alla classica storia in cui una giovane donna irretisce un anziano fragile e malato. Ma qualcosa non quadra, la donna nemmeno conosce il signor Mendoza, sembra che non via sia nessun legame fra di loro.

Parallelamente viene raccontata la storia della famiglia Mendoza, di come si siano arricchiti nel difficile periodo della guerra civile spagnola.

Per comprendere le motivazioni di Carlos Mendoza è necessario scavare nel suo passato, in episodi sanguinosi e violenti. Le ricerche vengono affidate ad un giovane storico.

L’altra protagonista femminile è Nene, ma chi è Nene? Ebbene il fulcro del romanzo ruota proprio attorno a questo personaggio. La trama che maggiormente mi ha appassionato è proprio quella relativa alle vicissitudini di questa donna. L’epilogo mi ha sorpreso e l’ho apprezzato.

Il romanzo però non mi ha convinto al 100%, questa volta non sono entrata in empatia con la protagonista femminile, alcuni interessanti aspetti caratteriali ed episodi del passato non sono stati approfonditi come mi sarebbe piaciuto.

In ogni caso è una piacevole lettura.

Un abbraccio 3lena